Il tramonto dell’estate

DSC_0149.JPG

E anche quest’estate è tramontata. E’ tramontata ed è stato un gran bel tramonto, come quelle cose che devono finire per preservarne la bellezza. Una fine così ipnotica che nemmeno ci si abbatte, ci si mette direttamente in cammino per il prossimo viaggio. Il fascino della fuga in un’esperienza di vita singolare, intima, memorabile in ogni sua sfumatura. La libertà è questo. L’estate, forse, è anche questo. E quest’estate ho toccato il sole, l’ho sfiorato appena e non ero più di ghiaccio. Un rito quasi obbligatorio nel rispetto della natura, una benedizione su una terra assai arida di peccati. L’acqua brillava di orgoglio, con quel tocco di vanità che solo l’imponenza del mare può generare. Onoravo quello che era il mio mandala, quel cerchio così apparentemente perfetto nel cielo. Così perfetto. Forte come impatto simbolico: l’inizio di una bellezza terrestre e la sua fine nello stesso giorno, in un arco di tempo che sembra imprigionarla quando invece quelli a chiudere gli occhi siamo noi. L’inizio e la fine. Un ciclo dove conta il viaggio. Un’esperienza che non viene sminuita con un addio, e ci si evolve tra armonia e caos, all’imbrunire. Così il tramonto diventa il mio sacro mandala. E io ve lo mostro, è quassù, appena sopra queste righe. E non ne vedrete un altro uguale. Ma d’altronde il fascino dell’ammirazione sta proprio qui. E le storie che vi racconto, foto dopo foto, sono piene di eventi. Sono parole che prima di essere parole erano sensazioni. Vi invito ad ammirare l’ultimo tramonto dell’estate, il mare, il pescatore, il fotografo perché lui vive in ogni sua opera d’arte. E io qui vi saluto. Ci vediamo quando sorge il sole, così, per aspettare di vederne un altro di tramonto. Magari insieme.

Annunci

19 pensieri su “Il tramonto dell’estate

  1. La foto mi fa pensare a un cd di David Crosby “If I could only remember my name”, davvero una certa analogia.
    Anche lì si descrive in suoni e parole un tramonto, quello dei sixties e la fotografia è appunto un tramonto sul mare.
    Confessa, sei David Crosby.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...