Immersione

dscn0060.jpg

A volte hai i secondi contati. È normale che non ti senti pronto. Sarebbe normale perfino per un professionista, che nella sua vita ha sempre pianificato tutto e alla perfezione come solo chi si droga riesce a fare, senza provare paura. Ti senti annegare in superficie, in quei posti dove dovresti invece sentirti al sicuro. A volte basta una spinta, uno sgambetto, delle bottiglie di whiskey lasciate aperte apposta sul tavolo sporco di sangue. Ti basta un lampo, un urlo, una presenza nella stanza, il cuore che batte e non batte, quella fotografia appesa ancora al muro che fa male ogni volta che la guardi. A volte comunque è una questione di secondi, e se non lasci fare all’istinto sei morto. A volte ti ci devi immergere, che le cose che ti servono stanno sempre sul fondo, sempre. E quindi tu semplicemente ti ci devi immergere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...